www.archeocivitas.org -© 2015 - 2019 by CIVITAS -Roma

  • Facebook App Icon
  • Twitter App Icon
  • Google+ App Icon
Gruppo_ARV_ban.png

STUDIO E RICERCA

Ricerca

Esplorazione

Conferenze

Nuove Tecnologie

Didattica

Editoria

Multimediali

Dipartimento composto da personale qualificato ed amatoriale che svolge studi e ricerche servendosi di testimonianze, segnalazioni e rilievi sul campo, elaborando poi il materiale con sistemi informatici e digitali all’avanguardia.

L’attività di ricerca del CIVITAS è più assimilabile al campo dell’indagine investigativa rispetto ai canoni tradizionali ancora adottati dall’archeologia ufficiale che rispettiamo, ma che troviamo talvolta poco protesa ad adottare la tecnologia ormai in uso in molti paesi nel mondo.
Il nostro lavoro è dunque una continua sperimentazione di tecniche investigative che non si preclude alcuna via lecita per l’acquisizione di informazioni utili, come:


- testi di vecchi e nuovi esploratori;
- antiche tavole topografiche digitalizzate;
- osservazione satellitare incrociata;

- osservazioni aeree con droni;
- segnalazioni di trekkers, bikers e turisti;
- studi toponomastici;
- studi antropologici.

 

 

 

 

 

 

 

 

Il CIVITAS, oltre agli Archeologi, si serve di profili professionali anche non direttamente attinenti alla materia ma che creano uno staff interdisciplinare essenziale per fornire un’analisi a 360° dell’oggetto della ricerca. Tra questi, citiamo Ingegneri, Architetti, Biologi, Chimici, Medici, Astronomi, Informatici, Giornalisti, Esperti di lingue antiche e Traduttori, Antropologi, Geologi, ma anche Speleologi ed Alpinisti.

Una parte fondamentale del nostro lavoro è assolta dal turismo sportivo, in particolare da trekkers e bikers che, durante i loro percorsi segnalano la presenza di reperti (o possibili tali) con l’ausilio di fotografie georeferenziate.

 

Tutti i dati che riceviamo, sono elaborati con software specifici o adattati, attraverso i quali valutiamo se procedere con l’esplorazione sul campo. Quest’ulitma viene eseguita con un costante collegamento radio con l’addetto informatico in modo da integrare in tempo reale i nuovi rilievi (condotti anche con altri strumenti tecnici) con le mappe gps precedentemente predisposte. In questo modo, tutte le informazioni sono incrociate ed eventualmente comprovate. Solo a questo punto, il CIVITAS provvede a denunciare il sito alle Soprintendenze di riferimento per ulteriori necessari esami o per la messa in sicurezza.

 

Un altro sistema sperimentale di ricerca è quello di adattare modelli antropologici di culture coesistenti ma territorialmente lontane all’area oggetto di indagine. Si procede quindi in modo più empirico, contenendo i rischi di una deriva deduttiva, e talvolta con risultati piuttosto interessanti.

L’approccio della nostra associazione ad un’archeologia più tecnologica e intuitiva, in anni di lavoro ha consensito la realizzazione di una mappatura digitale piuttosto dettagliata di quasi 250 siti nel Lazio poco conosciuti o sconosciuti al turismo tradizionale e la ricostruzione di alcuni antichi tracciati stradali oggi scomparsi.

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

Il Dipartimento di Ricerca, Indagine e Studio del CIVITAS, è il mezzo attraverso cui poter fornire un aiuto ai professionisti dell’archeologia, cercando di portare ad un livello superiore il dilettantismo degli appassionati, troppo spesso compromesso dalla presunzione e dalla facile teorizzazione di molti suoi esponenti.

E' IMPORTANTE SPECIFICARE COME OGNI SCOPERTA E RITROVAMENTO OPERATI

CASUALMENTE O CONSAPEVOLMENTE  DAL CIVITAS

SIANO IMMEDIATAMENTE COMUNICATI ALLA SOPRINTENDENZA TERRITORIALE DI COMPETENZA

ED ALLE AUTORITA' PREPOSTE ALLA TUTELA, ALLA CONSERVAZIONE E MESSA IN SICUREZZA